Blog

Prodotti

In principio erano i bavaglini bandana

Come è nato il brand filo.vero (sì, adesso sono ufficialmente un brand ;-) ) Già lo sapete, ma non vi ho mai raccontato quale è stato il primo prodotto, come è nato e perché. Correva l’anno 2010. Io ero a casa per gravidanza a rischio con Matilde nella pancia e Martino fuori. Martino allora aveva quasi 4 anni, secondo anno di scuola materna, aveva appena scoperto la cresta nei capelli e le magliette rock. Precoce il ragazzino, lo so. Ogni mattina prima di uscire si decideva un...

Prodotti

Le box primabbraccio (parte prima)

Premessa: quello che segue è nientepopodimenoche un post della categoria SPIEGONE. Quindi sedetevi comodi con una tazza di caffè molto lungo (o di tisana drenante se come me siete alle prese con la prova costume).   Vi avevo promesso che vi avrei spiegato come è nata l’idea di PRIMABBRACCIO. Semplice (si fa per dire): mi sono chiesta cosa avrei voluto ricevere io per la nascita dei miei figli. Volevo dare l’idea della prima coccola che il bimbo riceve – e dà- quando nasce, di quel...

Il diario di filo.vero

è quasi Natale

E’ quasi Natale Questo è un post con colonna sonora.  Avrei voluto proporvi una colonna sonora colta, invece ve ne propongo una ignorante,  ma è quella che mi risuona in testa da sabato. Quindi, prima di iniziare a leggere, attaccate questa e mettetevi nel mood giusto.  “E’ quasi Natale e a Bologna che freddo che fa….” Sabato a Bologna sono scesa dalla macchina canticchiando questa canzone di cui sono stata perdutamente innamorata negli anni 90. Imparata a memoria e cantata mille...

Il diario di filo.vero

BUONI PROPOSITI PER IL 2017: IMPARARE A FERMARSI

In questi giorni in tutti i blog, in tutte le pagine social e persino sulle riviste imperversano i buoni propositi per il nuovo anno. Ognuno di noi sembra averne uno, o almeno una parola dell’anno, una mission, qualcosa da portare a compimento. Io confesso di non averci pensato molto in questo ultimo periodo. Ero troppo impegnata a far fronte a tutte le novità. E mi sono accorta anche di non aver fatto un vero planning dettagliato per il 2017 (male, molto male…ma sto già...

Il diario di filo.vero

NUOVE CLIENTI VS CLIENTI FEDELI

Mi sorprendo spesso emozionata di fronte ad un messaggio che mi notifica un nuovo ordine o alla mail di una cliente. Benché ormai gli ordini siano tanti, ogni volta è comunque un' emozione, un misto di gratitudine e di incoraggiamento a continuare.  Fondamentalmente esistono due grandi categorie di ordini: gli ordini delle clienti nuove e gli ordini delle clienti fedeli. La nuova cliente è come un primo appuntamento: vorresti chiederle perché ti ha notata, perché ti ha scelta, come...

Il diario di filo.vero

SPOSTARE IL CONFINE PIÙ IN LÀ

La geografia non è mai stata la mia passione. La studiavo solo per prendere un bel voto e tuttora ho delle grosse lacune. Molto grosse. Con filo.vero sto studiando di nuovo la geografia dell’Italia e questa volta mi piace proprio. Ogni giorno, quando inserisco on line i vostri dati per le spedizioni, scopro dei paesi e delle città nuove, qualche angolo dell’Italia che non mi ricordavo o addirittura non sapevo che esistesse. Mi piace proprio scoprire dove vanno a finire i miei...

MAMME NEL 2016. OVVERO GUADAGNARSI IL DOVERE DI LAVORARE.

Premessa: questo non è un post polemico. Non è nemmeno un post di lamentele. È il racconto della MIA personalissima esperienza, del mio percorso di serena consapevolezza. Tuttavia sono certa che la mia esperienza è simile a quella di molte altre donne italiane. Curriculum vitae: 1998 maturità classica voto 60/60 2004 laurea in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano 2004-2005 assegno di ricerca presso il Politecnico di Milano per la costruzione di un bioreattore per...

LE RIVOLUZIONI PARTONO DALLA TESTA

Due occhioni con le ciglia, che alla fine sono io, ma che sono anche lo stupore di un bimbo e la ricerca instancabile di cose belle. Sono l’essenza di filo.vero insomma.   In questo weekend nel mezzo del Carnevale ho  deciso di raccontarvi la mia piccola rivoluzione.  E siccome io penso che le vere rivoluzioni inizino  dentro la nostra testa (e il dentro il nostro cuore), ho deciso di accompagnare il cambio look di filo.vero con un nuovo taglio e un nuovo colore di capelli per me(...

UN REGALO DI LAUREA PUÒ CAMBIARE LA VITA

Chi mi segue da un po’conosce già questa storia. Ma per parlare di filo.vero a chi mi legge per la prima volta non posso non raccontarla di nuovo. Era il 23 luglio 2004. Milano. 39 °C all’ombra. Una di quelle giornate in cui chi vive a Milano sa che non può sostare in piedi sull’asfalto perché lascerebbe le impronte. In una giornata così promettente, in una Milano deserta di fine luglio, mi sono laureata in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano. A pieni voti, peraltro (...

LE VESCICHE DI CENERENTOLA

Non so se avete presente le bellissime storie imprenditoriali (vere, per carità!) che si leggono oggi: un Signor Nessuno (possibilmente giovanissimo e di bassa estrazione sociale) ha una bella idea, inizia a metterla in pratica nel suo garage, di notte, quasi per gioco. Poi il garage comincia ad essere stretto e chiede al vicino di prestargli anche il suo box. Coinvolge un amico, un po’ nerd e con qualche problema di socialità, e i due piano piano dal garage passano ad un ufficio...